DiavoloRosso

Cultura – Spettacolo – Solidarietà / prenotazioni 3385400518 / 3477935323

In breve

DIAVOLO ROSSO di Asti è una associazione senza scopo di lucro che offre spettacolo, arti e cultura stando sul mercato e destinando gli utili a nuove attività e a progetti di solidarietà

Ciao Luciano

dicembre 4th, 2017

Gli Handful of Blues sono una band astigiana attiva dal 2001 con un repertorio che spazia dal blues al rock/funk.
Durante il loro percorso musicale hanno partecipato tra gli altri a Moncalvo Blues, La Sagra del Blues, Buskers Festival e in diversi motoraduni regionali

Lercio.it è il più famoso sito satirico italiano.
Nato nel 2012, ha ottenuto negli anni il consenso unanime di pubblico e critica, vincendo svariati premi: il Premio satira politica di Forte dei Marmi, il Premio satira del Carnevale di Viareggio e 5 Macchianera Italia Awards (gli Oscar del web).
Dal 2014 è presente stabilmente nei palinsesti di Radio 2 col notiziario satirico “Tg Lercio”andato in onda anche su Rai 3 in occasione del Concertone del 1° maggio.

Lercio live, il primo spettacolo ideato e scritto dalla redazione del sito satirico più amato d’Italia. Battute fulminanti, telegiornali
improbabili e scoregge vaginali vi terranno compagnia per un’intera serata.

GV3 è un progetto di New Jazz che riunisce tre giovanissimi talenti del panorama jazzistico nazionale.
GIUSEPPE VITALE leader del gruppo, 18 anni, pianista e tastierista, è senza ombra di dubbio il più grande talento jazz della sua generazione.
Lo accompagnano in viaggio:
- STEFANO ZAMBON, 19 anni, Contrabbassista di grande qualità e dal suono vigoroso.
- EDOARDO BATTAGLIA, 18 anni Batterista di grande sensibilità e solidità malgrado la giovanissima età.

Giuseppe Vitale
Nato a Vigevano il 10 settembre 1999. Studia jazz con Alberto Bonacasa dal 2013. Oltre ai numerosi concorsi vinti, si è esibito ai festival Mortara Jazz 2014/15, Novara Jazz 2014/15.
Premiato come talento emergente dal format internazionale TalentSkout©, registrando per la TV “ForteFortissimoTv”.

Al concorso internazionale “Tony Scott Jazz Award 2015” si aggiudica le borse di studio per Messina Sea Jazz 2016 e Crema Jazz Festival 2016.

Presso le Umbria Jazz Clinics, vince una borsa di studio per il Berklee College of Music di Boston. Tra 2015 e 2016 si esibisce in festival e rassegne come il Torino Fringe Jazz Festival e Il Jazz Italiano per l’Aquila (diretto da Paolo Fresu), toccando così città come Milano, Firenze, Torino, Palermo e altre (Belgrado, Serbia), e condividendo il palco con musicisti di fama quali Fabrizio Bosso, Francesco Cafiso, Enrico Rava, Stefano Bagnoli, Riccardo Fioravanti, Attilio Zanchi, Sandro Gibellini e altri.Nel 2017 il Giuseppe Vitale trio (Giuseppe Vitale-Piano, Stefano Zambon-Contrabbasso, Edoardo Battaglia-Batteria) vince il primo premio al Fara Jazz Live a cui seguirà la registrazione del loro primo album in studio.
Premio della critica, borsa di studio per le Umbria Jazz Clinics e secondo posto assoluto al premio “MASSIMO URBANI”

gio 23.11 – Tournée da Bar

novembre 20th, 2017

“Tournée da Bar, un progetto di Davide Lorenzo Palla, è una giovane e innovativa start up culturale che viaggia di notte mettendo in scena in luoghi non convenzionali i grandi classici del teatro, svolgendo un’azione di audience development e audience engagement. La nuova frontiera dell’intrattenimento: scoppiettante, coinvolgente, emozionante e divertente. Un live show con musica dal vivo adatto a tutti e unico nel suo genere, per riscoprire la bellezza del teatro e dei grandi classici della letteratura!
Attualmente in scena con Romeo&Giulietta in un Tour Nazionale che coinvolge 38 città, 9 Regioni, 50 Bar e circoli… Inseguite cupido e venite a conoscere la storia di Romeo&Giulietta nella città più vicina a voi! Il teatro dove meno te lo aspetti!”

Appena 5 anni di attività e sono più di 500 i concerti in Italia ed Europa per gli España Circo Este. La musica degli E.C.E. è Latin Pop Punk, è Tango, è Cumbia, è Reggae che esplodono dal vivo attraverso una ritmica potente e distorta. Un sound unico ribattezzato Tango-Punk. Tutto ha inizio nel 2013 quando la band pubblica l’E.P. “Il bucatesta”, andato più volte in ristampa senza alcuna distribuzione e promozione ufficiale e con più di 114 concerti lungo tutta l’Italia e Spagna.
“La revolucion del’ amor”, il loro primo LP, esce ad inizio 2015. In appena 18 mesi sono già ben 3 le ristampe del disco andate sold out, 120 concerti concerti in 6 diversi stati europei (Italia, Svizzera, Austria, Danimarca, Germania, e Repubblica Ceca), supporti ufficiali ad Artisti del calibro di Manu Chao, Gogol Bordello, Dubioza Kollektive e Shaggy ed apprezzate performance live in radio (Caterpillar Radio 2) ed in televisione (Serie TV “Tutto Può Succedere”,prima serata RAI 1).
Dopo una breve pausa, in primavera del 2016 comincia il loro secondo tour europeo: altre 50 date da marzo a fine estate in Italia, Germania, Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Svizzera ed Olanda e la partecipazione ad alcuni dei più importanti festival europei, come l’Home Festival di Treviso, l’Hafenfest di Amburgo, il Breminalia a Brema, il Passpop ed il Lowlands in Olanda.
Il loro nuovo album, “Scienze della maleducazione”, è uscito in Italia il 20 gennaio 2017 per Garrincha Dischi a cui segue immediatamente il relativo tour: ad inizio aprile sono già oltre 30 i concerti in Italia (tra cui Vidia di Cesena, Palanord di Bologna, New Age di Treviso, Cap10100 di Torino, CSO Pedro di Padova, ect…) tra cui 14 in Germania (Hannover, Augusta, Berlino, Brema,Amburgo, Dresda, le principali città toccate).
Il 7 Aprile 2017 esce una versione deluxe dell’album “Marassi” degli Ex-Otago. Il doppio album contiene sia la versione originale che 16 nuove versioni tra featuring e remix. Gli Espana Circo Este collaborano al brano “Non molto lontano”. Gli España Circo Este sono: Marcelo (Voce, Chitarra), Jimmy (Batteria, Percussioni), Ponz (Basso, Voce), Matteo (Fisarmonica, Violino).

Nel novembre 1943 sull’isola di Leros, nel Dodecaneso, iniziò la resistenza di ottomila italiani contro i nazisti. A 74 anni di distanza una mostra fotografica li ricorda raccontando tante “piccole storie” individuali. Come quella della ragazza greca che si fece deportare nei Lager nazisti per stare insieme al marinaio italiano che amava.
O quella dei soldati italiani e inglesi che combatterono fianco a fianco e riuscirono alla fine a mettersi in salvo in Turchia. O quella del giovane ufficiale che riuscì a sfuggire alla cattura e a tornare a casa in Piemonte, dopo un viaggio avventuroso in barca e in bicicletta. Tornato nelle Langhe continuò a lottare: il suo ricordo è stato celebrato da Fenoglio ne “Il Partigiano Johnny”.

La mostra resterà al Diavolo Rosso sino al 18 novembre.

I Firedome sono un trio in perfetto stile R’n'R e Rockabilly….una scaletta senza tregua per un concerto tutto da ballare, passando dai brani dei “Surf”; che hanno caratterizzato il genere , ai classici del R’n'R e del Rockabilly di Elvis, Gene Vincent, Johnny Cash, Setzer etc….ma anche rivisitazioni di brani degli
AC/DC, Iggy Pop, Billy Idol etc….

I FIREDOME sono :
Davide Calabrese batteria ( FARINEI DLA BRIGNA, STURIA LAVANDINI ), Luca Scasso contrabbasso / voce ( già bassista dei FRATELLI DI SOLEDAD, DIRTY SET….etc ), Sergio Aschieris chitarra / voce ( BAD BONES .. )

THE NIRO eseguirà la colonna sonora di “Nowhere” composta da 18 brani (tutti cantati, tra cui brani del secondo album Best Wishes ed 8 inediti) accompagnato dal violoncello di Mattia Boschi (Marta sui Tubi, Gnut, Marina Rei).

I brani hanno funzione narrativa e danno voce ai personaggi: “Qualche anno fa ho scritto un film musicale, una sorta d’incrocio tra Tommy e Quadrophenia. La storia racconta la vita di Andy, giovane mod che ha la sfortuna di distruggere tutto ciò che tocca.
Alcuni dei brani della colonna sonora finirono nell’album Best Wishes. Gli altri restarono inediti. Ho sempre coltivato l’idea di realizzare questo film, nel frattempo mi è venuta una gran voglia di beseguire dal vivo la colonna sonora completa di Nowhere, un caleidoscopio in cui si intrecciano le vite di wrestler, travestiti, assassini, alcolizzati, tra amore, odio, abbandono, solitudine e speranza. Welcome to Nowhere!”

Davide Combusti alias The Niro è un cantautore e polistrumentista romano. Acclamato dalla critica e dalla stampa nazionale per il carattere unico e innovativo dei suoi album, The Niro è altresì apprezzato da “colleghi” illustri che lo hanno chiamato ad aprire i loro concerti. Tra i tanti: Deep Purple; Amy Winehouse; Sondre Lerche; Carmen Consoli, Okkervill River, Caparezza, Malika Ayane(per la quale attualmente è anche autore).
Nel 2008 partecipa al Concerto del Primo Maggio a Roma e il MEI lo insignisce del Premio Rivelazione. Nel 2009 partecipa all’Italia Wave dove si esibisce cantando ‘Summertime’ di Janis Joplin, brano che sarà incluso nella compilation di XL. ‘Liar’ compare nel primo CD di Virgin Radio assieme a una serie di brani dei Radiohead e degli Editors; mentre ‘So Different’ è incluso nella compilation di Mtv “Brand New” a fianco, ancora una volta, di nomi illustri (Iggy Pop, per citarne uno). Ha partecipato al Festival di Sanremo 2014 nella sezione "Nuove Proposte" con il brano 1969.
Apprezzato anche all’estero, si esibisce soprattutto tra Francia, Gran Bretagna e Stati Uniti. Ha collaborato con il manager dei Radiohead Chris Hufford al progetto Anti Atlas. The Niro compone anche per il Cinema.
www.la-fabbrica.org

“Di stereotipi distinti si macchia il nostro nome..di sogni ed illusioni brillano i nostri occhi”.
Queste son le basi su cui si fonda questo gruppo di cinque ragazzi giovani, nati con l’idea di raccontare storie e dare voce al quotidiano e al suono, seguendo una linea narrativa reale e allo stesso tempo onirica.