DiavoloRosso

Cultura – Spettacolo – Solidarietà / prenotazioni 3385400518 / 3477935323

In breve

DIAVOLO ROSSO di Asti è una associazione senza scopo di lucro che offre spettacolo, arti e cultura stando sul mercato e destinando gli utili a nuove attività e a progetti di solidarietà

Appena 5 anni di attività e sono più di 500 i concerti in Italia ed Europa per gli España Circo Este. La musica degli E.C.E. è Latin Pop Punk, è Tango, è Cumbia, è Reggae che esplodono dal vivo attraverso una ritmica potente e distorta. Un sound unico ribattezzato Tango-Punk. Tutto ha inizio nel 2013 quando la band pubblica l’E.P. “Il bucatesta”, andato più volte in ristampa senza alcuna distribuzione e promozione ufficiale e con più di 114 concerti lungo tutta l’Italia e Spagna.
“La revolucion del’ amor”, il loro primo LP, esce ad inizio 2015. In appena 18 mesi sono già ben 3 le ristampe del disco andate sold out, 120 concerti concerti in 6 diversi stati europei (Italia, Svizzera, Austria, Danimarca, Germania, e Repubblica Ceca), supporti ufficiali ad Artisti del calibro di Manu Chao, Gogol Bordello, Dubioza Kollektive e Shaggy ed apprezzate performance live in radio (Caterpillar Radio 2) ed in televisione (Serie TV “Tutto Può Succedere”,prima serata RAI 1).
Dopo una breve pausa, in primavera del 2016 comincia il loro secondo tour europeo: altre 50 date da marzo a fine estate in Italia, Germania, Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Svizzera ed Olanda e la partecipazione ad alcuni dei più importanti festival europei, come l’Home Festival di Treviso, l’Hafenfest di Amburgo, il Breminalia a Brema, il Passpop ed il Lowlands in Olanda.
Il loro nuovo album, “Scienze della maleducazione”, è uscito in Italia il 20 gennaio 2017 per Garrincha Dischi a cui segue immediatamente il relativo tour: ad inizio aprile sono già oltre 30 i concerti in Italia (tra cui Vidia di Cesena, Palanord di Bologna, New Age di Treviso, Cap10100 di Torino, CSO Pedro di Padova, ect…) tra cui 14 in Germania (Hannover, Augusta, Berlino, Brema,Amburgo, Dresda, le principali città toccate).
Il 7 Aprile 2017 esce una versione deluxe dell’album “Marassi” degli Ex-Otago. Il doppio album contiene sia la versione originale che 16 nuove versioni tra featuring e remix. Gli Espana Circo Este collaborano al brano “Non molto lontano”. Gli España Circo Este sono: Marcelo (Voce, Chitarra), Jimmy (Batteria, Percussioni), Ponz (Basso, Voce), Matteo (Fisarmonica, Violino).

Nel novembre 1943 sull’isola di Leros, nel Dodecaneso, iniziò la resistenza di ottomila italiani contro i nazisti. A 74 anni di distanza una mostra fotografica li ricorda raccontando tante “piccole storie” individuali. Come quella della ragazza greca che si fece deportare nei Lager nazisti per stare insieme al marinaio italiano che amava.
O quella dei soldati italiani e inglesi che combatterono fianco a fianco e riuscirono alla fine a mettersi in salvo in Turchia. O quella del giovane ufficiale che riuscì a sfuggire alla cattura e a tornare a casa in Piemonte, dopo un viaggio avventuroso in barca e in bicicletta. Tornato nelle Langhe continuò a lottare: il suo ricordo è stato celebrato da Fenoglio ne “Il Partigiano Johnny”.

La mostra resterà al Diavolo Rosso sino al 18 novembre.

I Firedome sono un trio in perfetto stile R’n'R e Rockabilly….una scaletta senza tregua per un concerto tutto da ballare, passando dai brani dei “Surf”; che hanno caratterizzato il genere , ai classici del R’n'R e del Rockabilly di Elvis, Gene Vincent, Johnny Cash, Setzer etc….ma anche rivisitazioni di brani degli
AC/DC, Iggy Pop, Billy Idol etc….

I FIREDOME sono :
Davide Calabrese batteria ( FARINEI DLA BRIGNA, STURIA LAVANDINI ), Luca Scasso contrabbasso / voce ( già bassista dei FRATELLI DI SOLEDAD, DIRTY SET….etc ), Sergio Aschieris chitarra / voce ( BAD BONES .. )

THE NIRO eseguirà la colonna sonora di “Nowhere” composta da 18 brani (tutti cantati, tra cui brani del secondo album Best Wishes ed 8 inediti) accompagnato dal violoncello di Mattia Boschi (Marta sui Tubi, Gnut, Marina Rei).

I brani hanno funzione narrativa e danno voce ai personaggi: “Qualche anno fa ho scritto un film musicale, una sorta d’incrocio tra Tommy e Quadrophenia. La storia racconta la vita di Andy, giovane mod che ha la sfortuna di distruggere tutto ciò che tocca.
Alcuni dei brani della colonna sonora finirono nell’album Best Wishes. Gli altri restarono inediti. Ho sempre coltivato l’idea di realizzare questo film, nel frattempo mi è venuta una gran voglia di beseguire dal vivo la colonna sonora completa di Nowhere, un caleidoscopio in cui si intrecciano le vite di wrestler, travestiti, assassini, alcolizzati, tra amore, odio, abbandono, solitudine e speranza. Welcome to Nowhere!”

Davide Combusti alias The Niro è un cantautore e polistrumentista romano. Acclamato dalla critica e dalla stampa nazionale per il carattere unico e innovativo dei suoi album, The Niro è altresì apprezzato da “colleghi” illustri che lo hanno chiamato ad aprire i loro concerti. Tra i tanti: Deep Purple; Amy Winehouse; Sondre Lerche; Carmen Consoli, Okkervill River, Caparezza, Malika Ayane(per la quale attualmente è anche autore).
Nel 2008 partecipa al Concerto del Primo Maggio a Roma e il MEI lo insignisce del Premio Rivelazione. Nel 2009 partecipa all’Italia Wave dove si esibisce cantando ‘Summertime’ di Janis Joplin, brano che sarà incluso nella compilation di XL. ‘Liar’ compare nel primo CD di Virgin Radio assieme a una serie di brani dei Radiohead e degli Editors; mentre ‘So Different’ è incluso nella compilation di Mtv “Brand New” a fianco, ancora una volta, di nomi illustri (Iggy Pop, per citarne uno). Ha partecipato al Festival di Sanremo 2014 nella sezione "Nuove Proposte" con il brano 1969.
Apprezzato anche all’estero, si esibisce soprattutto tra Francia, Gran Bretagna e Stati Uniti. Ha collaborato con il manager dei Radiohead Chris Hufford al progetto Anti Atlas. The Niro compone anche per il Cinema.
www.la-fabbrica.org

“Di stereotipi distinti si macchia il nostro nome..di sogni ed illusioni brillano i nostri occhi”.
Queste son le basi su cui si fonda questo gruppo di cinque ragazzi giovani, nati con l’idea di raccontare storie e dare voce al quotidiano e al suono, seguendo una linea narrativa reale e allo stesso tempo onirica.

La sera di Halloween ad Asti potrete partecipare a The Stage Game per le vie della città, rivivere negli anni 80 e fare una super apericena!!!
Gli eventi si svolgeranno tra Spazio Kor e Diavolo Rosso in collaborazione Living in the 80′s e Dotventi
—–PROGRAMMA—-
PRE PARTY ore 19.30: apericena al Diavolo Rosso a cura di Mercato66.
INIZIO GIOCO ore 20.30: presso il Diavolo Rosso, presentazione del gioco e formazione squadre.
GIOCO ore 21: allo Spazio Kor.
PARTY ore 22.45: Halloween In The 80s Diavolo Rosso Asti : Living in the 80s torna al Diavolo Rosso per la notte di Halloween, perciò sfoggiate i vostri costumi terrificanti!
In consolle Dj Osy – Foto : Simona Gonella
Vi aspettiamo mascherati!

In attività dal 2010, con la pubblicazione di Espresso e L’Album di Natale la band ha saputo farsi conoscere e apprezzare, incontrando un favore crescente di pubblico e critica locali. Complice di questo successo un’intensa attività live che l’ha portata a suonare in tutti i principali club delle province di Cuneo e Torino e a condividere il palco con decine di gruppi più e meno noti (Punkreas, Nadàr Solo, Fratelli di Soledad, The Slaiver, Kaleidoscopic, Cibo, Ruggine, What a Funk?!, Cani Sciorrì, Deian e lorsoglabro e altri). La release di Ammazzacaffè, il primo full-length – uscito il 2 aprile 2014, prodotto in collaborazione con Scatti Vorticosi Records, Tanto di Cappello Records e Vollmer Industries e registrato, mixato e masterizzato al Mam Recording Studio da Riccardo Parravicini – ha esteso ulteriormente la risonanza della band e il tour per la sua promozione ha contribuito a consolidarne il credito nell’underground cuneese e ad aumentare anche al di fuori della Granda l’interesse nei confronti del gruppo (da segnalare un live con Bologna Violenta e Surgical Beat Bros a Lucca, uno in apertura a I Ministri al Nuvolari di Cuneo e concerti a Brescia, Bergamo, Genova, Savona, Imperia, ecc.). Il 29 aprile 2016 La Macabra Moka è stata inoltre nominata Best Arezzo Wave band Piemonte 2016, dopo aver vinto la finale di Arezzo Wave band Piemonte / Stati Generali del Rock allo Spazio 211 di Torino. Mercoledì 22 marzo è uscito Tubo Catodico, il secondo album in studio, prodotto in collaborazione con Brigante Records & Productions, Dischi Bervisti, DreaminGorilla Records, Scatti Vorticosi Records, Tanto di Cappello Records e Vollmer Industries, registrato al Mam Recording Studio da Fabrizio Barale, mixato da Stefano Genta e masterizzato a La Maestà Studio da Giovanni Versari. Dieci nuove canzoni che mantengono tutto il tiro dell’album d’esordio, pur sommando alle sonorità rock, stoner e hardcore una maggior disparità ritmica à la post-rock e una sottile vena pop. Da aprile la band è impegnata in un tour per la promozione del disco che ha già fatto tappa a Torino, Cuneo, Brescia, Imperia, La Spezia, Arezzo, Asti, Massa, Como, Monza, passerà da Trento, Fermo, Brindisi, Potenza, Teramo, Prato, ecc. e proseguirà anche dopo l’estate almeno fino al 2018.

Gruppo musicale dell’Associazione Dusty Jazz .
Con una dichiarata impronta da band nata per animare le ballroom Lindy Hop durante le social dance night, la formazione con il suo repertorio riesce a coinvolgere anche platee di soli ascoltatori. Il sound molto particolare e ricco di ‘bounce’ trova la sua spiegazione nell’organico stesso della band,
poco usuale ma con una grande resa e insospettabili sonorità. Il quintetto è composto da: Alessandro Muner alla tromba, Dario Terzuolo al sax tenore, Giangiacomo Rosso e Gabriele Ferian alle chitarre e Gianmaria Ferrario al contrabbasso.
Volessimo trovare due generi che accomunano l’idea del gruppo potrebbe essere azzeccato il termine: West Coast Manouche.

Diecicento35 sono sei ragazzi di Mirafiori Sud che amano il loro quartiere al punto di avere scelto come nome il codice di avviamento postale della loro zona.
Suonano Pop/rock in Italiano e nel 2016 pubblicano il loro primo album ufficiale “Il PIANO B” (AUTOPRODOTTO).
Dopo un tour ricco di successi culminato con il concerto torinese a Hiroshima Mon Amour, i Diecicento35 arrivano in finale al concorso FIAT Music, ideato da Fiat e Red Ronnie partecipando all’ultima messa in onda dell’ultima puntata del Roxy bar.
Si aggiudicano con il loro terzo singolo “La Primaveravolta” il titolo di band “Just Discovered” su MTV New Generation
Ad aprile 2017 partecipano come ospiti ad Edicola Fiore, IN ONDA SU SKY UNO E TV8 , programma mattutino condotto da Fiorello.

www.diecicento35.com

Follia Nuda è un progetto cantautorale nato da Nicolò Zanettin precisamente a Govone(CN) nell’ottobre del 2015. Iniziano a trovarsi Nicolò,Gianluca e Pietro e pongono le basi del gruppo.Dopo qualche mese di assestamento la band raggiunge la sua formazione definitiva con l’aggiunta di Gioele Malvicino al basso e Amedeo Viglino alla batteria.Le canzoni nascono da testi e musiche di Nicolò Zanettin e vengono arrangiate dagli altri membri del gruppo.
La musica di questi cinque “folli” amici ha influenze che spaziano dallo swing italiano anni sessanta fino al pop dei giorni nostri,senza tralasciare la musica da ballo e delle balere piemontesi.
Hanno da poco finito di incidere il loro primo EP “Mille Ragnatele”,titolo della loro prima composizione.