DiavoloRosso

Cultura – Spettacolo – Solidarietà / prenotazioni 3385400518 / 3477935323

In breve

DIAVOLO ROSSO di Asti è una associazione senza scopo di lucro che offre spettacolo, arti e cultura stando sul mercato e destinando gli utili a nuove attività e a progetti di solidarietà

Piero Sidoti, udinese, classe ’68, arriva solo apparentemente tardi al suo primo disco in distribuzione nazionale, “Genteinattesa”.

Il suo curriculum, infatti, è ricco di esperienze e di riconoscimenti. Dopo svariati premi e segnalazioni nel 2004 arriva la sua prima tappa importante vincendo il Premio Recanati e ottenendo anche, in quell’occasione, i sinceri di apprezzamenti di Lucio Dalla che gli mette a disposizione il suo studio per la registrazione di 3 brani del nuovo disco.

Sempre nel 2004 è finalista al “Premio l’artista che non c’era” e al Premio Fabrizio De André come “miglior poesia in musica” e “miglior cantautore”. Nello stesso anno fa una breve parte, interpretando la canzone Granada, nel Film “Agata e la tempesta” di Silvio Soldini. Nel 2005 è stato premiato come miglior artista non prodotto al Festival “Domenico Modugno” e nel settembre 2008 si è esibito al “Tenco che ascolta”, a Provvidenti, invitato come “uno degli emergenti più interessanti sul territorio nazionale”.

Parallelamente si fa apprezzare nella sua regione, il Friuli Venezia Giulia, sia come cantautore sia come attore, collaborando con Giuseppe Battiston col quale realizza lo spettacolo “Pagine a due in musica”, presentato anche alla rassegna “Milano Oltre” (2000) e il più recente “Particelle” (2007-2008 con una ripresa nel 2009/10), uno spettacolo amaro, tra recitazione e canzoni, che affronta il tema dei giovani e dell’infrangersi delle loro alte aspirazioni nel mare magnum del precariato e dei lavori saltuari.

Gira i teatri italiani con lo spettacolo “Odissea di un suonatore di campanelli” da lui scritto ed interpretato assieme ad Antonio Marangolo con il quale collabora da diversi anni.

“Genteinattesa”, prodotto da Produzioni Fuorivia e distribuito da EGEA è il suo primo cd a diffusione nazionale. Ha gli arrangiamenti di Antonio Marangolo e le prefazioni di Lucio Dalla e Massimo Cotto. Special guest su alcuni brani l’attore e amico Giuseppe Battiston.

Nel 2010 Piero Sidoti vince il premio Gaber con lo spettacolo “Particelle” e il premio Tenco (il premio più prestigioso per la musica d’autore ) con il disco Genteinattesa.
Sempre nello stesso anno gli viene conferito, in regione, il premio “Moret d’ Aur” ed il premio “Pino Piras”.
Nel 2011 “Genteinattesa” esce anche in Francia e viene presentato a Parigi in occasione del concerto di Gianmaria Testa al teatro all’hambra (lo storico teatro di Edit Piaff).
“La Venere nera” viene selezionata la come canzone del mese di gennaio dalla radio nazionale francese.
Piero Sidoti si esibisce in tutti i teatri italiani con lo spettacolo “ Il precario e il professore” assieme all’attore Giuseppe Battiston. Sempre con Battiston canta il singolo “Leggermente” nato come colonna sonora dell’omonima rassegna di san Daniele e scelto anche come colonna sonora de “La prima scuola”, progetto che si accompagna all’uscita del film “La prima neve” di Andrea Segre.
Dopo 5 anni e la TARGA TENCO 2010 per l’Opera Prima, torna finalmente con un ricco album di inediti, intitolato LA LA LA: 13 brani e 2 ghost track che esplorano il quotidiano contemporaneo, ma anche tutte le grandi questioni dell’esistenza (il tempo, l’amore, la felicità, la tensione verso l’utopia…). Tra poesia e ironia, tra sentimento e grottesco. Il La La La Tour porterà in scena un’esplorazione divertente e divertita di tante tematiche del nostro oggi: il tempo, l’amore, il lavoro, la felicità, la politica. Le sonorità, invece, muoveranno dalla tradizione italiana per inseguire bossanova e andamenti sudamericani.
http://www.pierosidoti.it

Leave a Reply