DiavoloRosso

Cultura – Spettacolo – Solidarietà / prenotazioni 3385400518 / 3477935323

In breve

DIAVOLO ROSSO di Asti è una associazione senza scopo di lucro che offre spettacolo, arti e cultura stando sul mercato e destinando gli utili a nuove attività e a progetti di solidarietà

Birre
Profumo di luppolo al Diavolo. Birre selezionate da Luca Giaccone in Belgio. Qui nella patria delle birre d’abbazia, è normale trovare etichette con richiami di tipo religioso. Un’importante azienda, la Moorgat ha chiamato una sua birra Duvel ovvero Diavolo. Grazie alle sue qualità è diventata subito un classico ed ha favorito la nascita di altre birre che utilizzano appellativi “diabolici”.
10 le birre sulla carta, 10 come i comandamenti, tutti da osservare. (ps grazie a Paolo Fresu)
Caffè
Da una parte 25 milioni di produttori poverissimi, dall’altra quattro o cinque compratori a controllare il mercato, e l’universo dei consumatori che non sa nulla dell’origine, della lavorazione, del viaggio dalle piantagioni alla tazzina. Da qui un progetto, sorto dalla collaborazione tra i produttori di Huehuetenango in Guatemala, la Casa Circondariale Lorusso e Cutugno di Torino e Slow Food: partire da due realtà di marginalità, da due situazione di debolezza estrema, quella dei detenuti e quella dei produttori di caffè per aiutarle a trasformarsi in una proposta forte, quella di Pausa Cafè. Caffè che da ora metteremo sotto pressione nella macchina del Diavolo distillando anche solidarietà.
Salumi e formaggi
I nostri esploratori del gusto in quel dell’Emilia hanno raccolto quanto di meglio l’arte dei norcino ha prodotto nelle prime brume autunnali, quelli che si sono spinti nella langa astigiana hanno selezionato i frutti della sapienza dei nostri casari. Entrambi da provare, con moderazione se si pensa alle linea.

Leave a Reply